Archive for Primi

Pizza senza glutine e senza lattosio con cornicione di ricotta

Ingredienti per una pizza senza glutine e senza lattosio con il cornicione di ricotta:

120 gr Mix farina Nutrifree per pane

30 gr di farina di riso senza glutine

100 gr di acqua tiepida

3 gr di lievito di birra fresco

sale qb

pomodori pelati qb schiacciati con i rebbi di una forchetta

origano

5 acciughe sott’olio

capperi sott’aceto

olive

mozzarella senza lattosio

una confezione da 100 gr di ricotta senza lattosio (io Granarolo)

olio extravergine d’oliva

carta da forno e pellicola trasparente

Preparazione:

Sciogliere il lievito di birra nell’acqua mescolando con una spatola poi versare a pioggia le due farine e iniziare a impastare. Aggiungere un pizzico di sale dopo che le farine hanno assorbito tutta l’acqua e formare un impasto omogeneo. Avvolgerlo stretto nella pellicola trasparente precedentemente unta d’olio e tenere in un luogo tiepido per circa un paio d’ore.

Aprire il pacchettino e stendere la pasta il più sottile possibile direttamente sulla leccarda del forno, sopra la carta da forno leggermente spennellata di olio e formare la base della pizza.

Condire con pomodori pelati, origano, acciughe, capperi e olive e mozzarella.

Su tutto il perimetro della pizza, aiutandosi con un cucchiaino, fare uno strato di ricotta e ripiegare il  bordo esterno della pizza su sé stesso creando così il cornicione.

Cuocere in forno caldo a 220 gradi statico per circa 20 minuti e fino a completo scioglimento della mozzarella.

Per chi la possiede, è utile scaldare nel forno la pietra refrattaria e cuocere la pizza direttamente su di essa, utilizzando sempre per comodità, la carta da forno.

Buon appetito!

Risotto ai mirtilli

risotto_mirtilliQuesto risotto è una variante al risotto ai mirtilli che ho trovato sul web e che ho provato in un paio di ristoranti del Trentino. Quello che propongo oggi è una ricetta dal gusto più delicato. La ricetta che descrivo è per il Bimby TM31 ma si può tranquillamente preparare nel modo classico.

Ingredienti per 4 persone:

  • Riso Carnaroli 320 gr
  • 2 scalogni
  • mirtilli  gr 125
  • brodo (io di dado, senza glutine) 900 gr + sale grosso qb
  • panna fresca (io senza lattosio) 120 gr
  • 10 gr burro (io senza lattosio)
  • 25 gr olio extra vergine di oliva
  • 100 gr vino rosso
  • Grana grattugiato (io 30 mesi così è senza lattosio)

Preparazione:

Tritare gli scalogni (Bimby: 3″ vel 5) e aggiungere il burro e l’olio, fare soffriggere per 3 minuti (Bimby 3′ vel 1, 100 gradi). Versare il riso e tostare per tre minuti (3′ vel 1 , antiorario, senza misurino, 100 gradi). Sfumare con il vino rosso (1′ vel 1 antiorario, senza misurino, 100 gradi) e aggiungere i mirtilli. Aggiungere man mano il brodo caldo (900 gr di brodo caldo salato, 13′ vel 1 100 gradi) e portare a cottura. Mantecare con 120 gr di panna fresca e grana grattugiato. Buon appetito!

Quiche senza glutine al salmone

Quiche senza glutine al salmoneL’idea di questo piatto mi è venuta dalla rivista Free di gennaio 2016 poi, come spesso mi capita, rivedo gli ingredienti per adattarli meglio alle esigenze della mia famiglia. Oggi quindi si mangia una torta salta, o meglio, una “quiche senza glutine al salmone” detto alla francese, con panna e salmone, il tutto rigorosamente senza glutine ma anche senza lattosio.

Ingredienti per la pasta brisée:

250 gr farina Nutrifree mix dolci

80 gr di olio di girasole spremuto a freddo

1 uovo intero

65-70 ml acqua fredda

un pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno:

190 gr panna fresca senza lattosio

100 gr di ricotta vaccina senza lattosio

3 uova intere

25 gr di Parmigiano Reggiano stagionato 30 mesi (quindi privo di lattosio)

250 gr di salmone fresco a pezzetti

sale

pepe

 

Setacciare la farina poi aggiungere l’olio e iniziare a mescolare con la planetaria, frusta gancio (oppure a mano in una ciotola capiente). Aggiungere l’uovo e il pizzico di sale e far assorbire sempre mescolando,  infine aggiungere piano piano l’acqua. Il risultato deve essere una palla malleabile, morbida e poco appiccicosa. Avvolgere il tutto nella pellicola trasparente e mettere in frigo per circa un’ora.

Per il ripieno, mescolare tutti gli ingredienti e solo alla fine aggiungere il salmone a pezzetti.

Accendere il forno e portare alla temperatura di 180 gradi.

Stendere l’impasto con un mattarello adagiandolo su di un disco di carta da forno e mettere (carta compresa) in una teglia rotonda del diametro di 24 cm. Bucherellare con i rebbi di una forchetta. Sopra alla pasta stendere un altro strato di carta da forno e coprire con dei fagioli secchi per non far gonfiare l’impasto in cottura. Cuocere la pasta per 15 minuti.

Al termine, togliere i fagioli secchi e la carta da forno e farcire la nostra base di brisée con il ripieno.

Infornare nuovamente e cuocere per 30-35 minuti sempre a 180 gradi.

 

Pollo alle mandorle e riso alla cantonese

pollo ale mandorle

 

Avevo voglia di cucina cinese allora ho preparato questo pollo con le mandorle e riso alla cantonese.

Ho preso spunto per questa ricetta dalla rivista Free di qualche mese fa.

Ingredienti per 4 persone:

  • un petto di pollo intero
  • salsa di soia (attenzione, che sia senza glutine)
  • farina Schaer
  • Olio di semi di arachide
  • mandorle pelate
  • 320 gr di riso Basmati
  • Piselli in scatola (o surgelati)
  • sale

Preparazione:

Cuocere il riso Basmati e i piselli al vapore (l’acqua sottostante deve essere salata) per circa 15 minuti; tenere in caldo.

In una padella antiaderente tostare le mandorle e tenere da parte.

Tagliare il pollo in bocconcini di eguale misura e infarinarli.

Scaldare un cucchiaio di olio e cuocere i bocconcini di pollo. Una volta scottati, aggiungere la salsa di soia e le mandorle, coprire e continuare la cottura per altri 10 minuti circa.

Servire il pollo con il riso alla cantonese.

 

 

 

 

 

 

Pizza proteica e gustosa senza glutine

Pizza ProteicaChe cosa sarà mai una pizza proteica gustosa e senza glutine? Ho pensato di chiamare così questa ricetta perché ho utilizzato degli ingredienti particolarmente ricchi di proteine. Sappiamo che, purtroppo, le nostre farine, essendo prive di glutine, che è  una proteina, sono appunto meno proteiche e più “povere” rispetto alla farina di frumento, di farro, ecc.

Ho preso spunto per questa ricetta dall’insegnamento di una signora, molto famosa nel glutenfree del mondo anglosassone: Bette Hagman. Ha pubblicato diversi libri, quello a cui mi sono particolarmente affezionata si intitola: “The Gluten-free Gourmet MAKE DESSERT” e ci insegna ad utilizzare le farine naturali consentite, anche le più  insolite.

Torniamo ora alla nostra pizza: trovo che abbia un sapore particolare, molto gradito ai palati “fini”, non ricorda per nulla la pizza glutinosa, direi che ha un gusto tutto suo, da provare.

Nota: non è una pizza fatta solo con farine naturali, ma un mix equilibrato di diverse cosette.

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 g farina Nutrifree mix pizza
  • 100 gr farina “Garfava” + Sorgo bianco*
  • 250 ml acqua tiepida
  • 1 bustina di lievito di birra secco (come da prontuario AIC)
  • 3/4 cucchiaino di xanthano
  • sale : un cucchiaino scarso
  • olio evo
  • pomodoro
  • origano
  • 20 cm di salsiccia consentita
  • 2 mozzarelle
  • mezza cipolla rossa
  • origano
  • passata di pomodoro

———————–

*farina “GARFAVA” = GARBANZO AND FAVA BEANS = CECI E FAVE, secchi, frullati e fatti diventare farina (io ho usato il Bimby, 1 minuto velocità 10)

Per questa pizza, usare 1/3 di fave+ 1/3 di ceci + 1/3 di Sorgo bianco

———————

Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida, poi aggiungere tutti gli ingredienti e mescolare energicamente (meglio se con una impastatrice) fino ad ottenere un impasto piuttosto elastico.

Stendere la preparazione in teglia precedentemente unta di olio evo, e lasciare lievitare nel forno con la lucina accesa, per circa due ore.

Accendere il forno a 220 gradi, statico e iniziare a farcire la pizza con la passata di pomodoro. Togliere la pelle alla salsiccia e cuocerla a parte per 5 minuti in una teglia inaderente per sgrassarla un po’.

Affettare la cipolla finemente e disporla sulla pizza con la salsiccia e l’ origano.

Cuocere per circa 15 minuti nel ripiano più basso del forno poi tagliare le mozzarelle e farcire la pizza. Cuocere ancora per almeno 10 minuti e fino a quando la mozzarella si sarà sciolta in modo ottimale.

Buon appetito!

 

 

 

 

 

Gnocchi senza glutine alle verdure invernali

gnocchi senza glutine alle verdure
Premetto che gli gnocchi senza glutine non li ho fatti in casa, li ho comprati; la ricetta infatti si concentra sul sugo di verdure invernali.

Ingredienti:

Per 4 persone:

  • 1 porro
  • 3 spicchi d’aglio
  • 1 broccolo
  • 3 patate piccole
  • acqua qb
  • sale,olio
  • panna (facoltativa)

Preparazione:

Spremere l’aglio con lo schiaccia-aglio e far soffriggere con un po’ d’olio. Aggiungere le patate tagliate a cubetti piccoli, fare insaporire nel soffritto e aggiungere acqua fino a coprire le patate. Cuocere per 10 minuti poi aggiungere il porro tagliato a rondelle sottili, il broccolo a ciuffetti piccoli e mezzo cucchiaino di sale e continuare la cottura fino a quando tutte le verdure saranno ben cotte.
Far bollire l’ acqua, salarla e buttare gli gnocchi; quando verranno a galla saranno cotti. Scolare.
Far saltare gli gnocchi nel sugo di verdure e, a piacere, aggiungere 4 cucchiai di panna fresca.
Buon appetito!

Spaghetti di carote al ragù

IMG_2515.JPG

Come per gli spaghetti di zucchine, anche per gli spaghetti di carota al ragù non posso dire che si tratti di una vera e propria ricetta, bensì di una bella idea per stare leggeri, fare un po’  di dieta e controllare le calorie ed il peso.

Per una persona:

Tagliare per la lunga e in modo piuttosto sottile una grossa carota e lessarla per due minuti in acqua bollente salata.

Scolare e condire con il ragù.

Buon appetito 🙂

 

Spaghetti di zucchine al pomodoro e basilico

IMG_2514.JPGNon posso dire che si tratti di una vera e propria ricetta, semmai di un’ idea per controllare le calorie e fare un po’ di dieta.

Per una persona:

taglia per la lunga e in modo piuttosto sottile due zucchine verdi.

Porta a bollore l’acqua, salala e spegni il fuoco. Butta nell’acqua bollente le zucchine e lasciale in pentola per un minuto poi scolale.

Condisci gli spaghetti di zucchine con un sugo di pomodoro, cipolla, olio evo e basilico e Parmigiano Reggiano.

 

 

Gnocchi di zucca senza glutine

Gnocchi senza glutine alla zucca

Gnocchi senza glutine alla zucca

Gnocchi di zucca senza glutine, ingredienti per quattro persone:
600 gr circa di polpa di zucca
“Farina” Schar quanto basta
Mezzo cucchiaino di sale
Acqua
Olio

Tagliare a pezzi la zucca e stufarla con un po’ di olio e acqua fino a che diventa una poltiglia morbida. Frullarla con il frullatore ad immersione ottenendo così una crema, salare.
Trasferire la zucca in una grossa ciotola e iniziare ad aggiungere la farina un po’ per volta e mescolare. Mettere altra farina fino a quando non si ottiene una consistenza lavorabile con le mani.
Formare un lungo cilindro e tagliare a pezzetti. Lavorare ogni pezzetto dando la forma di una pallina allungata. Incidere il gnocco con i rebbi di una forchetta su entrambi i lati.
I gnocchi vanno cotti in acqua salata bollente e non appena affiorano in superficie sono pronti.
Ho condito i gnocchi con un sugo a base di burro, aglio e salvia, niente male 🙂

Spaghetti senza glutine con cozze e vongole

20140503-195839.jpg

Ingredienti per 4 persone:
350 gr di spaghetti senza glutine
1 spicchio d’aglio
1 pomodoro ramato
Mezza cipolla
Cozze e vongole (io surgelate)
Cuore di merluzzo (io surgelato)
Olio evo
Vino bianco
Sale qb
Prezzemolo tritato
Passata di pomodoro

 

 

Far soffriggere in un cucchiaio d’olio la mezza cipolla tagliata a pezzetti piccoli con l’aglio tagliato a metà e aggiungere le cozze e vongole (con la loro acqua) scongelate. Dopo circa tre minuti, aggiungere il cuore di merluzzo e sfumare a fiamma alta con mezzo bicchiere di vino bianco. Versare un cucchiaio di passata e il pomodoro tagliato a striscioline e salare. Cuocere per circa 15 minuti e verso la fine aggiungere il prezzemolo tritato.
Calcolando i tempi di cottura, far lessare gli spaghetti e condire con il sugo di pesce ed servire.

« Older Entries