Tag Archive for stuzzichino leggero senza glutine

Quiche senza glutine al salmone

Quiche senza glutine al salmoneL’idea di questo piatto mi è venuta dalla rivista Free di gennaio 2016 poi, come spesso mi capita, rivedo gli ingredienti per adattarli meglio alle esigenze della mia famiglia. Oggi quindi si mangia una torta salta, o meglio, una “quiche senza glutine al salmone” detto alla francese, con panna e salmone, il tutto rigorosamente senza glutine ma anche senza lattosio.

Ingredienti per la pasta brisée:

250 gr farina Nutrifree mix dolci

80 gr di olio di girasole spremuto a freddo

1 uovo intero

65-70 ml acqua fredda

un pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno:

190 gr panna fresca senza lattosio

100 gr di ricotta vaccina senza lattosio

3 uova intere

25 gr di Parmigiano Reggiano stagionato 30 mesi (quindi privo di lattosio)

250 gr di salmone fresco a pezzetti

sale

pepe

 

Setacciare la farina poi aggiungere l’olio e iniziare a mescolare con la planetaria, frusta gancio (oppure a mano in una ciotola capiente). Aggiungere l’uovo e il pizzico di sale e far assorbire sempre mescolando,  infine aggiungere piano piano l’acqua. Il risultato deve essere una palla malleabile, morbida e poco appiccicosa. Avvolgere il tutto nella pellicola trasparente e mettere in frigo per circa un’ora.

Per il ripieno, mescolare tutti gli ingredienti e solo alla fine aggiungere il salmone a pezzetti.

Accendere il forno e portare alla temperatura di 180 gradi.

Stendere l’impasto con un mattarello adagiandolo su di un disco di carta da forno e mettere (carta compresa) in una teglia rotonda del diametro di 24 cm. Bucherellare con i rebbi di una forchetta. Sopra alla pasta stendere un altro strato di carta da forno e coprire con dei fagioli secchi per non far gonfiare l’impasto in cottura. Cuocere la pasta per 15 minuti.

Al termine, togliere i fagioli secchi e la carta da forno e farcire la nostra base di brisée con il ripieno.

Infornare nuovamente e cuocere per 30-35 minuti sempre a 180 gradi.

 

Roselline alle olive

roselline alle olive

roselline alle olive

La versione glutinosa era buonissima, così volevo trasformare la ricetta alla quale tenevo tanto nella versione gluten free, et voilà, roselline alle olive senza glutine e senza lattosio ma soprattutto, senza nessun retrogusto “celiaco”.

Ingredienti:
500 gr di farina Nutrifree Mix Pizza
370 gr acqua
mezzo cucchiaino di zucchero
25 gr lievito di birra fresco
mezzo cucchiaino di sale fino
25 gr olio EVO per l’impasto
150 gr di olive verdi denocciolate
olio EVO q.b. per il condimento
due rametti di rosmarino
un cucchiaio di pinoli (o di mandorle sgusciate)

Sciogliere il lievito di birra nell’acqua tiepida e aggiungere mezzo cucchiaino di zucchero per aiutare la lievitazione. Aggiungere la farina, il sale ed i 25 gr di olio extra vergine di oliva. Impastare e formare una palla che dovrà lievitare per circa un’ora e mezza in un luogo tiepido. Avevo poco tempo così ho messo l’impasto in forno a 30 gradi circa, coperto, e in un’ora abbondante ha raddoppiato il suo volume.
Stendere la pasta tra due fogli di carta da forno e con il mattarello formare un grosso rettangolo alto circa 25 mm.
Tritare con il frullatore le olive, il rosmarino e i pinoli (io ho usato le mandorle perchè ero senza pinoli e il risultato è stato comunque ottimo) e aggiungere olio EVO fino a creare una crema. Spalmare questa crema su tutta la pasta stesa e poi arrotolare la pasta partendo dal lato più lungo. A questo punto, tagliare delle rotelle alte circa un centimetro. Disporre su una placca (con carta da forno) e cuocere in forno caldo a 220 gradi, statico, per circa 15 minuti.

Pere robiola e noci

20131217-122855.jpgIngredienti:

Pere, robiola e noci.

 

 É un antipasto ad effetto, semplice e fresco e naturalmente privo di glutine. Pere, robiola e noci si prepara in pochi minuti e da’ un risultato sorprendente ed inaspettato.

Tagliare le pere a fette sottili per la lunga senza sbucciarle. Arrivati vicini al torsolo, girarle e ricominciare a tagliare dall’altro lato.

Disporre un cucchiaino di robiola nella zona torsolo e aggiungere il gheriglio di noce.